Che ora è ?

venerdì 16 dicembre 2016

Buon Natale, Taranto!

Da giovedì 15 dicembre un manifesto dà il Buon Natale ai tarantini. L’immagine riporta alla fantastica serata del 15 dicembre 2012. Sotto le luminarie natalizie, trentamila tarantini formarono quel lungo e grosso serpentone che sarà ricordato come la più grande manifestazione in difesa della città di Taranto.
A quattro anni esatti di distanza, associazioni, comitati e gruppi tarantini adottano questa fotografia affiancandola ad un significativo messaggio: “Gli unici regali per i nostri figli? Il Futuro e la Vita. Buon Natale, Taranto.”
È il frutto stesso di quella storica serata, perché natale significa nascita, ma anche rinascita.
Così, tredici gruppi, tredici anime vive della Città dei Due Mari, remando insieme con meno sforzo verso la stessa meta, lanciano il loro messaggio d’amore comune, la loro comune rivendicazione di rispetto, la loro mai sopita voglia di lottare per Taranto.
Purtroppo, forse non siamo riusciti a raggiungere altri gruppi ed altre associazioni che immaginiamo avrebbero volentieri condiviso con noi questo messaggio e di questo ci scusiamo, perché sappiamo che il futuro si costruisce tutti insieme e il rispetto per la vita lo si pretende tutti insieme. Solo insieme ci si può sentire “comunità”.
Taranto nascerà di nuovo e sarà forte come mai prima solo grazie ai suoi figli. Tutti!
Buon Natale, Taranto!

Genitori Tarantini
Taranto Ricerca Futuro
Sei di Taranto se...
Isde (Medici per lambiente)
WWF Taranto
Taranto Respira
Legamjonici
Fondo Antidiossina
Peacelink
Cittadini e lavoratori liberi e pensanti
Hermes Academy – Arcigay Taranto
Ammazza che Piazza
Tuttamialacittà

Nessun commento:

Posta un commento

blog culturale fondato dalla giornalista Lilli D'Amicis

Translate

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT
Questo Blog ha subito una trasformazione, in questo spazio ci si occuperà solo di Spettacolo, Cultura, Sport e Tempo libero. Ho deciso di aprirlo agli operatori culturali e sportivi che con una mail di richiesta possono diventare collaboratori autonomi e quindi inserire liberamente prose, poesie, ma anche report di manifestazioni che riguardano il nostro territorio, oppure annunci di eventi o racconti dove la nostra gente è stata protagonista. Scrivete quindi a lillidamicis@libero.it, vi aspetto!!!

LIBERTÀ DI PENSIERO

"Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi.
Io so perché sono un intellettuale, uno scrittore, che cerca di seguire tutto ciò che succede, di conoscere tutto ciò che se ne scrive, di immaginare tutto ciò che non si sa o che si tace; che coordina fatti anche lontani, che mette insieme i pezzi disorganizzati e frammentari di un intero coerente quadro politico, che ristabilisce la logica là dove sembrano regnare l'arbitrarietà,
la follia e il mistero".
Pierpaolo Pasolini
scrittore
ammazzato nel novembre del 1975

Visualizzazioni ultima settimana

EINSTEIN DICEVA SPESSO

“Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare”.