Che ora è ?

lunedì 9 gennaio 2017

Nuovi appuntamenti con la Hermes Academy e Arcigay

Le attività previste l’11 e il 12 gennaio
Continua la settima edizione dell’Hermes On Streets Winter’s Festival, rassegna di Arti Sceniche, Visive e Letterarie partita il 7 gennaio e promossa dall’Associazione Culturale Hermes Academy Onlus e dal Comitato Territoriale Arcigay Taranto, con il supporto delle realtà coinvolte nel Progetto IsolArcobaleno – nell’ambito delle attività del Centro di Ascolto LGBTIQ di Taranto e Provincia.

Attività  che godono del Patrocinio Morale del Comune di Taranto, del Comune di Grottaglie e dell’Ufficio della Consigliera di Parità della Provincia di Taranto – al fine di riscoprire, valorizzare e conservare la memoria storica locale, educare le nuove generazioni (e non solo) alla bellezza, alla diversità, allo sviluppo sostenibile e di sensibilizzare giovani e meno giovani alla prevenzione e al contrasto a malattie sessualmente trasmissibili, fenomeni di omo-trans-bifobia, bullismo, violenza di genere, attraverso mostre di arte visiva, reading, performance di teatro-danza, flash mob, proiezioni, lectio magistralis, presentazioni di libri, convegni, escursioni, happening e concerti che allietano la Città dei Due Mari.


In queste prime settimane del 2017, gli organizzatori hanno scelto di valorizzare la sede associativa nel borgo umbertino (concentrando al suo interno la maggior parte delle attività), il già noto Salotto delle Muse, poi demominata Biblioteca Popolare, a seguito della donazione di più di 800 volumi da parte della famiglia Pignatelli all’Associazione Culturale Hermes Academy Onlus.
Dal 15 settembre 2005, senza fini di lucro e con l’azione diretta, personale e gratuita dei suoi aderenti, l’Associazione opera per il perseguimento, in via esclusiva, di scopi di solidarietà sociale: tutela dei diritti civili e dei beni culturali; beneficenza; istruzione; formazione; promozione del genius loci; sviluppo del turismo e di un’economia basata sulla creazione e sulla promozione di arte e cultura. “Oggi più che mai – sottolinea il fondatore e presidente Luigi Pignatelli – è necessario sviluppare un locus amoenus, un rifugio per tutti e tutte, un utero da cui sgorghino vita e arte, per la diffusione della cultura delle differenze. L’Arte è la chiave di volta del nostro peregrinare in un mondo in continua trasformazione. Dopo la scoperta, l’anima violata, nuda dinanzi allo specchio (che è, poi, lo sguardo dell’altr*), rifiuta la maschera che la società schiava di schemi e sistemi ci impone, riscopre, dentro se stessa, oltre il vuoto di una mano profana, il pieno del proprio esistere e, in un processo di Lib(e)rAzione, rinasce. L’ascolto e la condivisione delle diversità producono ricchezza, in ogni senso.

Il profumo di un libro: nuovo appuntamento a cura di Silvia Anthea Pannella
Mercoledì 11 gennaio, a partire dalle ore 20.00, la Biblioteca Popolare in Via Pupino #90 a Taranto ospita il nuovo appuntamento del ciclo “Il profumo di un libro”, promosso dal 2011 dal gruppo di lettura dell’Associazione Culturale Hermes Academy Onlus: ciascuno porta un libro a sé caro, ne racconta brevemente la sinossi, legge un passaggio significativo e condivide le emozioni suscitate dalla prima lettura.
Il nuovo anno segna un passaggio di testimone: l’organizzazione dell’incontro è a cura di Silvia Anthea Pannella e non più del presidente Luigi Pignatelli.
La partecipazione è libera e gratuita; si consiglia, però, la prenotazione al +39 388 874 6670.


Torna FaVoliamo, progetto di lettura, scrittura e narrazione teatrale per bambini
Giovedì 12 gennaio, a partire dalle ore 18.00, la Biblioteca Popolare in Via Pupino #90 a Taranto ospita il nuovo appuntamento del ciclo “FaVoliamo”, progetto di lettura, scrittura e narrazione teatrale per bambini, a cura dell’attore e poeta Luigi Pignatelli e dei disegnatori della Hermes Academy. La partecipazione è libera e gratuita; si consiglia, però, la prenotazione al +39 388 874 6670.


Appuntamento col TeatroDanza alla Biblioteca Popolare
Giovedì 12 gennaio alle ore 20.00, presso la Biblioteca Popolare in Via Pupino #90, nell’ambito del progetto Voce del Verbo Donna (che, promosso dal 2010 dalla Hermes Academy, prevede attività di aiuto e sostegno a donne vittime di violenza e promozione delle sensibilità femminili), parte il nuovo ciclo di incontri formativi su “Elementi dello studio del TeatroDanza”, organizzato dalla Hermes Academy Onlus. Il percorso teorico pratico è facilitato dall’attore Luigi Pignatelli e dalla danzatrice Simona Tempesta. Il teatrodanza recupera la dimensione primordiale del rapporto tra gesto e azione e tra gesto e parola; è una forma di danza spesso allegorica, che fa uso di simboli, fortemente animata dalla fusione tra teatro e arti figurative, e dove l’elemento narrativo è trattato in modo particolare, antinaturalistico. Per info e iscrizioni, contattare il +39 388 874 6670.


Proseguono le attività di sportello del Centro di Ascolto e di accompagnamento allo studio per i più piccoli a cura di Hermes Academy e Arcigay
Siamo un gruppo eterogeneo di persone, di età ed estrazione sociale diverse, – dichiarano i promotori – professionisti nel campo artistico-culturale, psico-socio-assistenziale, economico-legale, scientifico-tecnologico, riunitisi sotto la denominazione associativa Hermes Academy Onlus a partire dal 2005. Nel marzo 2014 siamo entrati a far parte della grande famiglia di Arcigay. Articolando emozioni (su calzari alati, come si legge in una locandina risalente ad una delle prime attività teatrali), l’Arte incontra il sociale, l’Arte intesa come strumento di denuncia, di affermazione, di lib(e)rAzione e di rinascita, nella culla della Magna Grecia ed oltre. Promuoviamo iniziative atte a valorizzare e sostenere la cultura del/nel/per il territorio tarantino, ricerchiamo e sviluppiamo progetti internazionali di cooperazione tra le diverse realtà associative presenti sul territorio e oltre. In un raggio d’azione nazionale, offriamo un cartellone di appuntamenti culturali, con mostre, visite guidate, cineforum, concerti, presentazioni di libri, lectio magistralis, laboratori di cultura popolare, corsi e concorsi di arti sceniche, visive e letterarie; ricerchiamo, formiamo, valorizziamo e promuoviamo nuovi talenti artistici sul territorio nazionale e non solo; offriamo consulenze editoriali; produciamo libri, spettacoli teatrali, programmi tv, corti e lungometraggi, anche e soprattutto per finanziare la ricerca in campo medico e progetti socio-sanitari e culturali in Paesi in via di sviluppo, in collaborazione con associazioni e fondazioni internazionali. Accogliamo e sosteniamo (tramite gratuita consulenza legale, psicologica e arte-terapeutica) donne vittime di violenza, gay, lesbiche, trans, bisessuali, interessuali, queer e le loro famiglie, persone alienate, diversamente abili o con problematiche legate alla sfera psichica e mentale, persone sole, anziane, ammalate, bisognose, migranti. L’arte-terapia viene da noi proposta anche nelle scuole (dove sperimentiamo la peer education), negli ospedali, nei centri diurni, in case famiglia e nei penitenziari, con percorsi di rinascita (attraverso musica, pittura, fotografia, scrittura creativa e teatro) che non devono e non vogliono sostituirsi né alla medicina né alla giustizia, ma possono curare le ferite dell’anima, attraverso il dialogo e il confronto con il sé e l’altro da sé.
Continua l’attività di sportello del Centro di Ascolto LGBTIQ, patrocinato moralmente da Ufficio Provinciale della Consigliera di Parità, Comune di Taranto e Comune di Grottaglie.
Lappuntamento con gli attivisti, gli psicologi e gli avvocati del Comitato Territoriale Arcigay Taranto e i consulenti dell’Associazione Culturale Hermes Academy Onlus è tutte le mattine dal martedì al venerdì dalle ore 10.30 alle ore 13.30, presso la Biblioteca Popolare in Via Pupino #90 a Taranto, sede legale delle due realtà associative.
Il lunedì dalle ore 10.00 alle ore 12.00 è aperto, presso il Centro Interculturale Nelson Mandela, in Via Anfiteatro #219 a Taranto, lo Sportello Arcobaleno, spazio di ascolto per migranti LGBT coordinato da Arcigay Taranto, con il supporto dell’Associazione Salam, Hermes Academy e Cooperativa Al Fallah, da diversi anni in rete per l’integrazione e la diffusione della cultura delle differenze.
Ogni sabato dalle ore 10.30 alle ore 13.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00 i volontari di Hermes Academy e Arcigay Taranto presidiano l’isola pedonale in Piazza Maria Immacolata, facilitano diversi momenti di aggregazione intergenerazionale a cura del Gruppo Giovani di Arcigay Taranto e del Gruppo Over, con attività creative e formative, al fine di diffondere la cultura delle differenze; di raccontare ad ascoltare il sé e l’altro da sé; di condividere occasioni di confronto sulle tematiche di genere, sulle MTS (malattie a trasmissione sessuale) e sullo stigma HIV+, con amici di ogni età e provenienza sociale e geografica.
Per prenotare una consulenza e per qualsiasi altra necessità, contattare il +39 388 874 6670, helpline inaugurata nel gennaio 2014 e operativa 24 ore su 24. Non è necessario tesserarsi per usufruire dei nostri servizi.


Presso la Biblioteca Popolare in Via Pupino #90 a Taranto prosegue, inoltre, l’attività di accompagnamento allo studio e alla lettura creativa per i più piccoli, a cura dei volontari dell’Associazione Hermes Academy Onlus e degli attivisti di Arcigay Taranto, che ogni giorno dal lunedì al venerdì coadiuvano i più giovani nello svolgimento dei compiti e nell’educazione alla lettura e alla ricerca. Il servizio, offerto dalle ore 17.00 alle ore 19.00, è gratuito; occorre, però, prenotare al +39 388 874 6670.
Le iniziative promosse quotidianamente da Hermes Academy ed Arcigay Taranto non godono di fondi pubblici, né di contributi di privati, ma fondano le proprie radici su puro spirito filantropico e opera di volontariato dei suoi aderenti. Si coglie l’occasione per tributare un plauso a tutti i volontari e a tutte le volontarie della Hermes Academy, che, dal settembre 2005, si prodigano per la buona riuscita delle attività quotidiane, che hanno reso la Onlus una delle realtà più presenti, vive e propositive dell’intera provincia ionica. Un particolare elogio va fatto ad Emanuele Pignatelli, socio fondatore dell’Associazione Culturale Hermes Academy Onlus e tra i più operativi attivisti del Comitato Territoriale Arcigay Taranto: al padre del presidente vanno i nostri più sentiti auguri per una pronta guarigione dal problema di salute che lo sta vessando.

Per visionare il calendario completo delle iniziative promosse dall’Associazione Culturale Hermes Academy e dal Comitato Territoriale Arcigay Taranto nella provincia di Taranto ed oltre, consultare il sito www.hermesacademy.blogspot.it

Nessun commento:

Posta un commento

blog culturale fondato dalla giornalista Lilli D'Amicis

Translate

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT
Questo Blog ha subito una trasformazione, in questo spazio ci si occuperà solo di Spettacolo, Cultura, Sport e Tempo libero. Ho deciso di aprirlo agli operatori culturali e sportivi che con una mail di richiesta possono diventare collaboratori autonomi e quindi inserire liberamente prose, poesie, ma anche report di manifestazioni che riguardano il nostro territorio, oppure annunci di eventi o racconti dove la nostra gente è stata protagonista. Scrivete quindi a lillidamicis@libero.it, vi aspetto!!!

LIBERTÀ DI PENSIERO

"Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi.
Io so perché sono un intellettuale, uno scrittore, che cerca di seguire tutto ciò che succede, di conoscere tutto ciò che se ne scrive, di immaginare tutto ciò che non si sa o che si tace; che coordina fatti anche lontani, che mette insieme i pezzi disorganizzati e frammentari di un intero coerente quadro politico, che ristabilisce la logica là dove sembrano regnare l'arbitrarietà,
la follia e il mistero".
Pierpaolo Pasolini
scrittore
ammazzato nel novembre del 1975

Visualizzazioni ultima settimana

EINSTEIN DICEVA SPESSO

“Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare”.