Che ora è ?

venerdì 1 novembre 2013

AFFERMAZIONE DELL’ARTISTA GRAZIA LODESERTO AL PREMIO SULMONA


   Grazia Lodeserto ritira il Premio Sulmona 
Alla Quarantesima edizione di arte contemporanea hanno partecipato 125 artisti internazionali. Premiato anche l’artista Roberto Ferri

Alla Quarantesima edizione del “Premio Sulmona” (rassegna di arte contemporanea riservata quest’anno a 125 artisti internazionali), la nota artista tarantina Grazia Lodeserto ha conseguito uno dei prestigiosi premi attribuiti dalla autorevole giuria presieduta da Vittorio Sgarbi, riscuotendo particolari apprezzamenti per la sua opera tratta dal ciclo dantesco e riferita agli ultimi quattro canti dell’inferno, opera intitolata “Un tal’dificio in CIPAP”.

 Opera di G. Lodeserto “Un tal’dificio in CIPAP”
La rappresentazione di un uomo intubato attraverso la macchina per favorire l’insufficienza respiratoria mediante areazione, si identifica tra le pale dei “mulini al vento” che lo attraversano e lo imprigionano esplicitando tra sofferenza dell’uomo moderno con le sue protesi morali, economiche, sociali e sanitarie.
Il vento artificiale svela così nel gigantismo della stessa figura l’inevitabile smascheramento che la difficile condizione di crisi attanaglia fin nel “sonno della ragione”.
La Lodeserto, la cui detta opera è stata ampiamente mostrata durante uno specifico servizio Rai del Tg1, è stata più volte tra gli artisti invitati al “Premio Sulmona”, curato con la solita dovizia e passione del promoter-maestro
 Opera di G. Lodeserto “Un tal’dificio in CIPAP”
Gaetano Pallozzi.
Intanto è in via di conclusione la sua nuova mostra che per oltre dieci anni l’ha impegnata, mostra dedicata alla trascrizione pittorica di “Tutto Shakespeare ochiperlui”.
La medaglia del presidente della Repubblica Italiana è stata assegnata all’artista egiziano Armen Agop seguito da Giancarlo Sciannella, Mario Moretti e Paolo Baratella.
Con Grazia Lodeserto sono stati premiati Nabil Al-Zein (Siria), Luciano De Domenicis, Roberto Ferri (Taranto), Nadia Lolletti, Marino Melarangelo e la coppia M. Specchio e V. Mastrodonato

l.d’an.

Nessun commento:

Posta un commento

blog culturale fondato dalla giornalista Lilli D'Amicis

Translate

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT
Questo Blog ha subito una trasformazione, in questo spazio ci si occuperà solo di Spettacolo, Cultura, Sport e Tempo libero. Ho deciso di aprirlo agli operatori culturali e sportivi che con una mail di richiesta possono diventare collaboratori autonomi e quindi inserire liberamente prose, poesie, ma anche report di manifestazioni che riguardano il nostro territorio, oppure annunci di eventi o racconti dove la nostra gente è stata protagonista. Scrivete quindi a lillidamicis@libero.it, vi aspetto!!!

LIBERTÀ DI PENSIERO

"Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi.
Io so perché sono un intellettuale, uno scrittore, che cerca di seguire tutto ciò che succede, di conoscere tutto ciò che se ne scrive, di immaginare tutto ciò che non si sa o che si tace; che coordina fatti anche lontani, che mette insieme i pezzi disorganizzati e frammentari di un intero coerente quadro politico, che ristabilisce la logica là dove sembrano regnare l'arbitrarietà,
la follia e il mistero".
Pierpaolo Pasolini
scrittore
ammazzato nel novembre del 1975

Visualizzazioni ultima settimana

EINSTEIN DICEVA SPESSO

“Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare”.