Che ora è ?

sabato 5 settembre 2015

Angolo della poesia. Amore antico di Ciro Todisco

Ricordo 
quando un tempo 
ci amavamo 
ai ritmi della Grottaglie antica.   

T'aspettavo
sotto il balcone
di tufo intarsiato 
dove il pumo
orgoglioso sul vicolo vegliava
troneggiante sulla ringhiera 
di ferro battuto.



E tu,
che dagli alti gradini scendevi
lungo la scala dal profumo di calce fresca
da tuo padre appena tinteggiata.

Principessa m'apparivi
nella via di bianca pietra lastricata
ove  il cremisi  geranio   
ai passanti elargiva   
il profumo di un dì ormai passato
dai vasi di  umile  creta 
sui gradini dell'ingresso posti.

Nell' ombra del nascosto arco
della Madonna del Lume
un bacio ti rubavo
sotto l'attonito sguardo
dell'anziana sull'uscio seduta 
mentre le fave
dal rude abito svestiva
sulla pietra nel tempo consumata.

T'amavo 
nel percorrere con te
l'irta via del "Pennino"
dove un ragazzino
una fetta di pane e pomodoro
vorace addentava.

T'amavo 
allorché l'ampia piazza
della Chiesa Matrice  
immensa ci appariva
ove di Grottaglie 
gli abitanti 
si scambiavano pane e parole
al lento incedere del tempo.

Rammento quando i dì del freddo gennaio
le prime fascine 
della potata vite
venivan al centro della piazza poste
a preparar del Santo Patrono 
la pira.
E tu che ti stringevi nel tuo scialle
di lana colorata
sferruzzato al calore del braciere.

Del vicino monastero 
la campana
allietava il nostro andare.

T'amavo.

Ora che più non sei
appoggiato al bastone  ancor t'aspetto
sotto il balcone di tufo intarsiato, 
attento acchè dalle auto
non sia ingoiato.
Al profumo del cremisi geranio
l'acre puzzo dei gas di scarico
s'è sostituito.

Con te
sepolto è stato 
anche il bianco lastricato
a cancellare amore
e il ricordo dei nostri respiri
assieme intrecciati.

Rammento
quando un tempo 
ci amavamo 
ai ritmi della Grottaglie antica.

Nessun commento:

Posta un commento

blog culturale fondato dalla giornalista Lilli D'Amicis

Translate

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT
Questo Blog ha subito una trasformazione, in questo spazio ci si occuperà solo di Spettacolo, Cultura, Sport e Tempo libero. Ho deciso di aprirlo agli operatori culturali e sportivi che con una mail di richiesta possono diventare collaboratori autonomi e quindi inserire liberamente prose, poesie, ma anche report di manifestazioni che riguardano il nostro territorio, oppure annunci di eventi o racconti dove la nostra gente è stata protagonista. Scrivete quindi a lillidamicis@libero.it, vi aspetto!!!

LIBERTÀ DI PENSIERO

"Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi.
Io so perché sono un intellettuale, uno scrittore, che cerca di seguire tutto ciò che succede, di conoscere tutto ciò che se ne scrive, di immaginare tutto ciò che non si sa o che si tace; che coordina fatti anche lontani, che mette insieme i pezzi disorganizzati e frammentari di un intero coerente quadro politico, che ristabilisce la logica là dove sembrano regnare l'arbitrarietà,
la follia e il mistero".
Pierpaolo Pasolini
scrittore
ammazzato nel novembre del 1975

Visualizzazioni ultima settimana

EINSTEIN DICEVA SPESSO

“Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare”.