Che ora è ?

mercoledì 30 gennaio 2013

"Ccè nì sé Tu?" in TV per San Ciro

Anche quest’anno, per il quarto anno consecutivo, Valerio Manisi e la Compagnia del Teatro Jonico Salentino, rendono omaggio a Grottaglie per la festività patronale di San Ciro. Mandando in onda, sul canale 119 del satellitare terreste Music Italia, presente in tutto il meridione, la commedia in tre atti “Ccè nì sé Tu?” scritta e diretta da Valerio Manisi, messa in scena per la prima volta il 27 dicembre del 2008 al Teatro Monticello di Grottaglie.

Racconta di una famiglia che si adopera in mille modi, tramite la sofferente figura del piccolo devoto Pascalino, per salvare la pura tradizione della festività di San Ciro. Festa che, oggi come oggi, è sempre più compromessa dalle sponsorizzazioni selvagge e pacchiane, simbolo avverso della devozione, e dalla sperimentazione artistica sempre più appariscente e inappropriata nell’innalzare l’ormai “non più tradizionale focara”; come anche nel ritrarre il Santo patrono: invece che in candida magnificenza, nel mezzo di un capasone.
Rinfreschiamo dunque la vera devozione con questo ormai celebre testo teatrale. Quella tradizione sobria, dettata dal cuore e non dalla necessità di mettersi in mostra; quella spinta dalla pura fede in San Ciro, che si sazia del fascino di una festa che tocca il cuore. Quella che fa tornare la vista, che fa tornare la memoria all’immagine del Santo Patrono e non allo sponsor che distrugge il suo ritratto; quella tradizione che magari ha una lampadina in meno, una tromba in meno, un manifesto in meno, un’intera batteria di fuochi pirotecnici in meno… ma che da sfogo a tutto il suo fascino nell’enorme processione che segue il Santo, con il cuore ricco di fede e di speranza.
 
Viva San Ciro e… buona visione a Tutti!
 
“Ccè ni sé Tu?” andrà in onda

giovedì 31 gennaio 2013 alle ore 10:20
venerdì 1 febbraio 2013 alle ore 10:20
sabato 2 febbraio alle ore 14:00
e domenica 3 febbraio alle ore 14:00

su Music Italia canale 119 del satellitare terreste


 un ringraziamento sincero per la collaborazione va a Vito Urgesi.

Nessun commento:

Posta un commento

blog culturale fondato dalla giornalista Lilli D'Amicis

Translate

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT
Questo Blog ha subito una trasformazione, in questo spazio ci si occuperà solo di Spettacolo, Cultura, Sport e Tempo libero. Ho deciso di aprirlo agli operatori culturali e sportivi che con una mail di richiesta possono diventare collaboratori autonomi e quindi inserire liberamente prose, poesie, ma anche report di manifestazioni che riguardano il nostro territorio, oppure annunci di eventi o racconti dove la nostra gente è stata protagonista. Scrivete quindi a lillidamicis@libero.it, vi aspetto!!!

LIBERTÀ DI PENSIERO

"Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi.
Io so perché sono un intellettuale, uno scrittore, che cerca di seguire tutto ciò che succede, di conoscere tutto ciò che se ne scrive, di immaginare tutto ciò che non si sa o che si tace; che coordina fatti anche lontani, che mette insieme i pezzi disorganizzati e frammentari di un intero coerente quadro politico, che ristabilisce la logica là dove sembrano regnare l'arbitrarietà,
la follia e il mistero".
Pierpaolo Pasolini
scrittore
ammazzato nel novembre del 1975

Visualizzazioni ultima settimana

EINSTEIN DICEVA SPESSO

“Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare”.