Che ora è ?

giovedì 31 marzo 2011

Caso Tedesco, Palese (Pdl): “Noi sempre garantisti ma confermiamo condanna politica della gestione Vendola”


“Piena coerenza e sintonia con la posizione garantista del gruppo Pdl al Senato sull’aspetto giudiziario del ‘caso Tedesco’ ma ferma condanna politica per la gestione della sanità pugliese che era ed è targata Nichi Vendola da sei anni”. Lo sostiene in una nota il capogruppo del Pdl alla Regione Puglia, Rocco Palese.
“Fin dall’inizio delle vicende giudiziarie che hanno riguardato questa Giunta, abbiamo sempre evidenziato che per la Costituzione italiana e per lo Statuto della Regione, oltre che per il comune buon senso, il Presidente Vendola è responsabile politico e amministrativo della gestione della Regione. Non chiediamo e non esultiamo per l’arresto di nessuno, ma non transigiamo sulla totale responsabilità politica, che emerge anche dalle cronache giudiziarie, del presidente Vendola. Peraltro quel che rende la sua posizione sempre più grave è che nulla è cambiato né sta cambiando nel sistema della sanità fuori controllo e, anzi, i recenti fatti di Foggia, dimostrano che non è certo colpa o merito di un singolo assessore se la gestione è clientelare o corretta. Questa Giunta continua a perseverare nel non voler sottoporre il sistema a nessuno tipo di controllo”.

Nessun commento:

Posta un commento

blog culturale fondato dalla giornalista Lilli D'Amicis

Translate

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT
Questo Blog ha subito una trasformazione, in questo spazio ci si occuperà solo di Spettacolo, Cultura, Sport e Tempo libero. Ho deciso di aprirlo agli operatori culturali e sportivi che con una mail di richiesta possono diventare collaboratori autonomi e quindi inserire liberamente prose, poesie, ma anche report di manifestazioni che riguardano il nostro territorio, oppure annunci di eventi o racconti dove la nostra gente è stata protagonista. Scrivete quindi a lillidamicis@libero.it, vi aspetto!!!

LIBERTÀ DI PENSIERO

"Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi.
Io so perché sono un intellettuale, uno scrittore, che cerca di seguire tutto ciò che succede, di conoscere tutto ciò che se ne scrive, di immaginare tutto ciò che non si sa o che si tace; che coordina fatti anche lontani, che mette insieme i pezzi disorganizzati e frammentari di un intero coerente quadro politico, che ristabilisce la logica là dove sembrano regnare l'arbitrarietà,
la follia e il mistero".
Pierpaolo Pasolini
scrittore
ammazzato nel novembre del 1975

Visualizzazioni ultima settimana

EINSTEIN DICEVA SPESSO

“Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare”.