Che ora è ?

giovedì 31 marzo 2011

VISITA ISTITUZIONALE DELL’ON. LUDOVICO VICO ALL’OSPEDALE SAN MARCO DI GROTTAGLIE

Sabato 2 aprile alle ore 10.00, l’on. Ludovico Vico farà visita al presidio ospedaliero di Grottaglie per verificare lo stato di attuazione del Piano di riordino ospedaliero dell’ASL di Taranto - deciso dalla Giunta regionale pugliese - e per incontrare gli operatori sanitari.
Il deputato tarantino visiterà il “San Marco” insieme al sindaco della città Raffaele Bagnardi, componente della rappresentanza dei sindaci, al consigliere regionale Donato Pentassuglia, all'assessore provinciale Giampiero Mancarelli, al segretario cittadino del PD, Massimo Serio e al capogruppo del PD in Provincia, Luciano Santoro.
Al termine della visita, alle ore 11.00, nello spazio antistante all’ospedale, si terrà una CONFERENZA STAMPA.

2 commenti:

  1. In vista delle elezioni tutti a far vedere di operare.......

    Che schifo....o che vomito?

    RispondiElimina
  2. L'ospedale non e ne di destra e ne di sinistra, voi siete il vomito, invece di difendere l'ospedale, difendere quel populista di vendola che ha rovinato la Puglia, mi auguro che il pd regionale lì tolga la fiducia. Vendola sta permettendo a tutti, di riempire la Puglia di m......,
    Questo e vomito,

    RispondiElimina

blog culturale fondato dalla giornalista Lilli D'Amicis

Translate

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT
Questo Blog ha subito una trasformazione, in questo spazio ci si occuperà solo di Spettacolo, Cultura, Sport e Tempo libero. Ho deciso di aprirlo agli operatori culturali e sportivi che con una mail di richiesta possono diventare collaboratori autonomi e quindi inserire liberamente prose, poesie, ma anche report di manifestazioni che riguardano il nostro territorio, oppure annunci di eventi o racconti dove la nostra gente è stata protagonista. Scrivete quindi a lillidamicis@libero.it, vi aspetto!!!

LIBERTÀ DI PENSIERO

"Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi.
Io so perché sono un intellettuale, uno scrittore, che cerca di seguire tutto ciò che succede, di conoscere tutto ciò che se ne scrive, di immaginare tutto ciò che non si sa o che si tace; che coordina fatti anche lontani, che mette insieme i pezzi disorganizzati e frammentari di un intero coerente quadro politico, che ristabilisce la logica là dove sembrano regnare l'arbitrarietà,
la follia e il mistero".
Pierpaolo Pasolini
scrittore
ammazzato nel novembre del 1975

Visualizzazioni ultima settimana

EINSTEIN DICEVA SPESSO

“Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare”.