Che ora è ?

giovedì 17 giugno 2010

Ieri il mio blog ha toccato un altro record


Considerato che i miei clik sul mio blog non fanno girare il contatore, mettiamo pure che il 20% ci torni più volte, il resto son contatti di internauti che vogliono leggere, ieri infatti sono state sfogliate ben oltre 700 pagine e pare anche lette. A voi le debite considerazioni, considerato che a gestirlo sono solo io che faccio anche altri lavori, certo attinenti con la rete, ma pur sempre lavori di intelletto impegnato costantemente.
Chiedo scusa per questa botta di autostima ma quando ce vò, ce vò!!!

14 commenti:

  1. Scusa Lilli, hai inserito dei grafici ...
    quelli del GIR sanno leggerli?

    I politici sanno leggerli?

    RispondiElimina
  2. Non mi interessa se sanno leggere i grafici, l'importante che li so leggere io e chi come me studia e lavora sodo.

    RispondiElimina
  3. Come usa la cariola tua nonna

    RispondiElimina
  4. come va in cariola tua nonna e tua sorella

    RispondiElimina
  5. Commento personalizzato.
    commento a quelli che leggono.
    commento per il GIR.
    Commento per gli assessori.
    Questo commento è stato inviato ieri sera ad un mio amico affinchè venga inserito di mattina.
    Commento per i consiglieri.

    Il commento nr.1 ossia quello del 17 ore 19,37 secondo me ha ragione.

    Intanto spiego perchè vi è un calo verso la fine del mese o inizio del mese successivo.
    Attenzione questo è un mio parere.

    In questo blog sulla parte destra guardando il monitor, vi è un archivio.
    Mensilmente viene aggiornato per fatti di cronaca, sport, politica, ecc.

    coloro che si collegano eseguono lo scoll per leggere le novità del giono o del mese in corso.

    Viene spontaneo accantonare quello che è stato letto per addentrarsi nei nuovi fatti del giorno (cronaca, politica, sport ecc) tra questi anche per aggiornarsi sui miei interventi da parte dei politici nostrani.

    A questo punto il resto dei frafici sono facilmente comprensibili.

    Anonimo, che ne pensi del mio commento?

    Assaparo il piacere di leggere i miei commenti.

    Si dice: rocca zampogna pi quanna bisogna.
    Renato

    RispondiElimina
  6. il grullo, l'anomalo e anormale renato,

    Ma tu pensi veramente che i politici possono leggere quello che tu scrivi?

    I notrani politici possono avere tanti difetti ma certamente non sono deficienti.

    Sai perche' leggo i tuoi commenti?
    Per due motivi:

    a)ho peccato tanto e leggo quelle demenzialita' in sconto dei miei peccati;

    b)sono curioso, lo ammetto, curioso di vere fino a che punto si spinge la grulleria/stupidita' umana di cui tu,renato, sei un degnissimo rappresentante.

    Ciao grullo

    RispondiElimina
  7. Mio poco caro anonimo precedente nonchè anonimo futuro candidato sindaco dei polli tu vivi in un'era spaziale fatta di fantasia e masturbazione mentale.

    Se credi che i politici sono lontani dal leggere questo blog, sbagli.
    Loro si acculturano attraverso (come dici tu) le mie demenzialità.

    Sono a conoscenza che frequenti il partito quello buono ... ?????????????????? ove tu medesimo, tu ill.mo, tu vossignoria futuro candidato sindaco dei polli ne fai parte.
    Conosci il modo di fare dei partiti ... si riuniscono e parlano, parlano, parlano ... nella speranza che qualcuno emetta un suono dolce per condividere.

    Vuoi essere aggiornato?

    circa dieci minuti fa una telefonata ricevuta confermava che alcuni consiglieri (non so se di maggioranza o di minoranza) parlavano di numeri e tabelle insieme ad un assessore.

    Deduco che tutti seguono il blog. Hanno solo paura di intervenire.
    Sotto questo profilo ti ammiro per le tue capacità da futuro candidato sindaco dei polli.

    Eppure, se 2 + 2 = 4 ... ti apprezzo ancor di più, anche se sei anonimo senza senso.

    Un bacio ... a presto
    perdutamente il tuo Renato

    Sembra quasi una dichiarazione d'amore!

    RispondiElimina
  8. oltre ad essere un grullo doc sei anche un gay, deviato di un renato?

    RispondiElimina
  9. Per l'anonimo precedente

    ognuno ha personalità e modo di fare.

    E se fossi gay che differenza fa?
    Tu sei un ottimo razzista.

    La testa devi piegare fino a toccar terra e poi ... sai cosa posso auguranti?
    Renato

    RispondiElimina
  10. Sai perche' leggo i tuoi commenti?
    Per due motivi:

    a)ho peccato tanto e leggo quelle demenzialita' in sconto dei miei peccati;

    b)sono curioso, lo ammetto, curioso di vere fino a che punto si spinge la grulleria/stupidita' umana di cui tu,renato, sei un degnissimo rappresentante

    RispondiElimina
  11. mizzica che sgambetto ha fatto renato all'anonimo!
    Renato se ti canditi ti giuro che ti voto e se non ti canditi tu ed hai qualche amico avvisami lo voterò qualunque sia il partito.
    Prima ti tenevo sul ... ora incomincio a capire.

    RispondiElimina
  12. ecco, il fesso( 19 giugno 2010 09.24 ) che va dietro all'altro fesso,alias grullone....

    Il teorema e' dimostrato....

    RispondiElimina
  13. mizzica

    che altro grullone che abbiamo ora (anonimo 19 giugno 2010 09.24),
    renato godi...non sei piu' solo, consolatiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

    RispondiElimina

blog culturale fondato dalla giornalista Lilli D'Amicis

Translate

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.INFO

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.INFO
Questo Blog ha subito una trasformazione, in questo spazio ci si occuperà solo di Spettacolo, Cultura, Sport e Tempo libero. Ho deciso di aprirlo agli operatori culturali e sportivi che con una mail di richiesta possono diventare collaboratori autonomi e quindi inserire liberamente prose, poesie, ma anche report di manifestazioni che riguardano il nostro territorio, oppure annunci di eventi o racconti dove la nostra gente è stata protagonista. Scrivete quindi a lillidamicis@libero.it, vi aspetto!!!

LIBERTÀ DI PENSIERO

"Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi.
Io so perché sono un intellettuale, uno scrittore, che cerca di seguire tutto ciò che succede, di conoscere tutto ciò che se ne scrive, di immaginare tutto ciò che non si sa o che si tace; che coordina fatti anche lontani, che mette insieme i pezzi disorganizzati e frammentari di un intero coerente quadro politico, che ristabilisce la logica là dove sembrano regnare l'arbitrarietà,
la follia e il mistero".
Pierpaolo Pasolini
scrittore
ammazzato nel novembre del 1975

Visualizzazioni ultima settimana

EINSTEIN DICEVA SPESSO

“Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare”.