Che ora è ?

domenica 17 aprile 2011

IL DERBY DELLA SPERANZA: GROTTAGLIE VITTORIOSO


 di Grazio Santo Chirico
Tre reti fanno rialzare i grottagliesi in classifica. 
Zona play-out a +1.
Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Il Grottaglie liquida con tre reti i vicini di casa del Francavilla Fontana. Squadra brindisina ormai condannata alla retrocessione nell’Eccellenza Pugliese. Grottaglie che deve rinunciare ancora una volta a Malagnino per infortunio e allo squalificato Pellicoro. Mister Pizzonia opta per il 4-4-2 con  il duo De Angelis-Nulicek in avanti. Mister Saponaro deve rinunciare a D’Elia e Schirinzi, in avanti spazio al trio Francioso, Micieli e Novielli. D’Amuri ancora una volta con tanti spazi vuoti in tribuna. Passiamo alla cronaca. Al 7’ pt il Grottaglie si porta subito in vantaggio. Cross di Pinto dalla fascia sinistra e De Angelis ben appostato in area batte di destro l’incolpevole Cito. Passano soli cinque minuti di gioco e i padroni di casa raddoppiano. Il terzino sinistro ospite De Pasquale strattona in area De Angelis e per il sign. Scarica è calcio di rigore. Dopo aver discusso con Nulicek su chi dovesse battere il rigore, De Angelis spiazza Cito e gonfia la rete realizzando la doppietta. Ma poco prima della mezz’ora c’è gloria anche per il ceco Nulicek, che scatta palla al piede in profondità e batte con un destro angolato l’estremo difensore. Prima rete stagionale per l’attaccante ex Andria. Al 35’ pt bellissima punizione battuta da Micieli dalla distanza, ma altrettanto super è Antonio Laghezza che manda la palla in corner. Secondo tempo avaro di emozioni. Piumetto subentrato a De Angelis si divora due gol davanti la porta. Il Francavilla termina la partita in nove. Espulsi nel primo tempo Tamborrino e nella seconda frazione De Pasquale. Gioisce il Grottaglie al triplice fischio. Ora dopo la sosta pasquale ci sarà la trasferta di Battipaglia. Partita che il Grottaglie non dovrà sbagliare, la classifica dice +1 sulla zona play-out.


TABELLINO PARTITA:
ARS ET LABOR GROTTAGLIE: Laghezza, Solidoro, D’Angelo, Luzzi (17’st Arcadio), Mastronardi, Colangione, Bruno (31’st Cristofaro), Salvestroni, De Angelis (24’st Piumetto), Pinto, Nulicek. A disp.: Piccinni, Arcadio, Piumetto, Cristofaro, Fraschini, Carta, Quaranta. All. Pizzonia.
FRANCAVILLA CALCIO: Cito I., Di Stani, De Pasquale, Renna (1’st Del Zotti), Misuraca, Tamborrino, De Pascalis, Clasadonte (1’st Greco), Francioso (9’st Fazi), Micieli, Novielli. A disp.: Magazzino, Greco, Fazi, Del Zotti, Leggiero, Mignano, Cito M.. All. Saponaro.
ARBITRO: Scarica di Castellammare St.
RETI: 7’ pt De Angelis (G), 13’ pt rig. De Angelis (G), 28’ pt Nulicek (G).
NOTE: Ammonito Salvestroni per il Grottaglie, espulsi De Pasquale e Tamborrino per gli ospiti.
ANGOLI: 5-1 per il Grottaglie
SPETTATORI: 300 circa con sparuta rappresentanza ospite

Nessun commento:

Posta un commento

blog culturale fondato dalla giornalista Lilli D'Amicis

Translate

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT
Questo Blog ha subito una trasformazione, in questo spazio ci si occuperà solo di Spettacolo, Cultura, Sport e Tempo libero. Ho deciso di aprirlo agli operatori culturali e sportivi che con una mail di richiesta possono diventare collaboratori autonomi e quindi inserire liberamente prose, poesie, ma anche report di manifestazioni che riguardano il nostro territorio, oppure annunci di eventi o racconti dove la nostra gente è stata protagonista. Scrivete quindi a lillidamicis@libero.it, vi aspetto!!!

LIBERTÀ DI PENSIERO

"Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi.
Io so perché sono un intellettuale, uno scrittore, che cerca di seguire tutto ciò che succede, di conoscere tutto ciò che se ne scrive, di immaginare tutto ciò che non si sa o che si tace; che coordina fatti anche lontani, che mette insieme i pezzi disorganizzati e frammentari di un intero coerente quadro politico, che ristabilisce la logica là dove sembrano regnare l'arbitrarietà,
la follia e il mistero".
Pierpaolo Pasolini
scrittore
ammazzato nel novembre del 1975

Visualizzazioni ultima settimana

EINSTEIN DICEVA SPESSO

“Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare”.