Che ora è ?

domenica 3 aprile 2011

Anche il dr. Lenti risponde attraverso i commenti, una riposta che diventa post

Cari Amici di Grottaglie
colgo l'occasione per rispondere alla dott.ssa Palmisani e al suo intervento e per fare chiarezza su alcuni punti. Medici per San Ciro prima e poi il comitato "No alla chiusura dell'Ospedale" non ha strumentalizzato politicamente e personalisticamente il ridimensionamento dell'Ospedale, in quanto nè io, nè il dr. Lupo e nè gli altri esponenti del comitato hanno interessi di nessun genere e non hanno nessun parente facente parte di partiti politici o in procinto di candidature per le prossime elezioni; nessuno di noi ha bisogno di favoritismi o privilegi particolari; siamo solo dei semplici cittadini a cui sta a cuore solo il destino del nostro Ospedale. 
Cara dott.ssa Palmisani io dico sempre il nostro Ospedale e come forse saprà io non vivo a Grottaglie e ho fatto nascere, insieme ad altri Medici e singoli cittadini, ben 6 anni fa Medici per San Ciro appunto per creare dei progetti di salute pubblica per la nostra Città, come abiamo fatto in tutti questi anni. Siamo una Associazione ONLUS senza scopo di lucro e tale saremo per sempre. Per quanto riguarda la mia persona Le dico che non ho nessun interesse personale e non intenzione di farmi alcuna pubblicità: si può amare la propria terra anche vivendo lontani e mi permetta di dirle che esistono i sentimenti nobili di amore verso la propria città alla stessa stregua di come lei tiene alle sorti del nostro Ospedale e questo mi fa immensamente piacere: come vede il nostro sentimento è unico.
Nel suo commento ha fatto riferimento al comportamento del dr. Lupo e vedrà che risponderà ai suoi dubbi.
Ma dalle foto e dai filmati si vede che erano presenti anche i rappresentanti politici del partito dell'onorevole Vico: non mi risulta che abbiano espresso considerazioni contro a differenza di quello che hanno espresso nell'assemblea del 1 Aprile. Non condivido affatto il suo "attacco gratuito" al dr. Lupo sia come medico che come facente parte di Medici per San Ciro: noi saremo sempre vicini a Lui e a tutti i Cittadini (e mi creda sono tantissimi) che vogliono che il nostro Ospedale non venga ridimensionato.
Per nostra indole ed educazione non facciamo i duri contro i rappresentanti istituzionali e partitici come l'onorevole Vico, in quanto siamo per il confronto costruttivo. Ora mi permetta una piccola considerazione: l'onorevole Vico, che noi rispettiamo per la sua carica politica, era in visita ufficiale ma non era il nostro interlocutore per risolvere la questione dell'ospedale. Come comitato, insieme alle Istituzioni di Grottaglie e all'ANCI Puglia, chiediamo solo un confronto con le Autorità Sanitarie Regionali e Provinciali. Noi crediamo che solo attraverso le istituzioni e nel rispetto di chi lavora si possa trovare una soluzione per il nostro Ospedale. Spero di aver chiarito qualche suo dubbio ma spero vivamente di vederla la mattina del 9 Aprile insieme a tutti quei cittadini, come Lei, che vogliono non perdere il bene prezioso dell'Ospedale San Marco.
Infine la ringrazio delle sue considerazioni anche critiche: qualsiasi confronto è sempre costruttivo.
Salvatore Lenti

1 commento:

  1. Se si ha veramente a cuore le sorti del San Marco non di può prescindere dal puntualizzare di chi sono le responsabilità del suo ridimensionamento. Cosa hanno fatto gli amministratori comunali di Grottaglie negli ultimi venti anni per tutelarlo? A parte comunicati stampa ( quando ci dono stati) non s'è vista alcuna azione politico - amministrativa concretamente efficace. Mi dispiace che anche lei, dott. Lenti, sia cascato in questa storia ridicola del coinvolgimento dell'ANCI. Ma quali competenze, di grazia, può avere l'ANCI in questa storia? Ci sono amministratori che vanno letteralmente cacciati da Grottaglie per gli ingentissimi danni che hanno inferto alla nostra comunità e voi rivolete ancora considerare come interlocutori per cercare di salvare il San Marco? Se e' così,caro dott. Lenti, non avrete il sostegno dei cittadini di Grottaglie, quelli veri e onesti. Temeremo gli amministratori attuali e andare all'ANCI con loro!!!!

    RispondiElimina

blog culturale fondato dalla giornalista Lilli D'Amicis

Translate

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT
Questo Blog ha subito una trasformazione, in questo spazio ci si occuperà solo di Spettacolo, Cultura, Sport e Tempo libero. Ho deciso di aprirlo agli operatori culturali e sportivi che con una mail di richiesta possono diventare collaboratori autonomi e quindi inserire liberamente prose, poesie, ma anche report di manifestazioni che riguardano il nostro territorio, oppure annunci di eventi o racconti dove la nostra gente è stata protagonista. Scrivete quindi a lillidamicis@libero.it, vi aspetto!!!

LIBERTÀ DI PENSIERO

"Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi.
Io so perché sono un intellettuale, uno scrittore, che cerca di seguire tutto ciò che succede, di conoscere tutto ciò che se ne scrive, di immaginare tutto ciò che non si sa o che si tace; che coordina fatti anche lontani, che mette insieme i pezzi disorganizzati e frammentari di un intero coerente quadro politico, che ristabilisce la logica là dove sembrano regnare l'arbitrarietà,
la follia e il mistero".
Pierpaolo Pasolini
scrittore
ammazzato nel novembre del 1975

Visualizzazioni ultima settimana

EINSTEIN DICEVA SPESSO

“Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare”.