Che ora è ?

venerdì 15 aprile 2011

UN DERBY CHE IL GROTTAGLIE DEVE VINCERE

di  Grazio Santo Chirico
Dopo l’ennesima batosta ad Angri, l’unico obiettivo è la vittoria.
Al D’Amuri  nella terz’ultima giornata di campionato arriva il Francavilla Fontana, che ormai è con entrambi i piedi in Eccellenza. Derby che il Grottaglie deve fare assolutamente suo, se vuole continuare a sperare nella salvezza diretta. Da sottolineare comunque le buone prove dei ragazzi guidati attualmente da mister Saponaro, che seppur tra mille difficoltà societarie, non hanno mai sfigurato in questo campionato. Ars et Labor che mister Pizzonia dovrebbe schierare con questi undici interpreti: Laghezza tra i pali, linea difensiva a quattro composta da Solidoro, Colangione, D’Angelo e Pinto, centrocampo con Arcadio e Cristofaro o Bruno sulle fasce e Salvestroni-Luzzi perni centrali, in avanti spazio ancora al tandem Piumetto-De Angelis. Mancheranno per squalifica Pellicoro (record davvero poco invidiabile, dieci minuti giocati ad Angri con espulsione) e Malagnino in recupero dal suo infortunio. Chi sembra destinato nuovamente alla panchina è Dushan Nulicek, acquisto per “ora” praticamente sbagliato. Nel Francavilla peseranno le assenze di D’Elia e Schirinzi. Nel suo 4-4-2 mister Saponaro schiererà Cito in porta, in difesa, da destra, Di Stani, Misuraca, Tamborrino e De Pasquale, a centrocampo Mignano e Del Zotti sulle ali con Renna e Clasadonte centrali, mentre di punta opereranno Micieli e Francioso. Come detto precedentemente, una partita per il Grottaglie da vincere a tutti i costi, non sono ammessi altri passi falsi. Attendendo anche qualche risultato negativo delle avversarie. Calcio d’inizio fissato per le ore 15:00.


Nessun commento:

Posta un commento

blog culturale fondato dalla giornalista Lilli D'Amicis

Translate

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT
Questo Blog ha subito una trasformazione, in questo spazio ci si occuperà solo di Spettacolo, Cultura, Sport e Tempo libero. Ho deciso di aprirlo agli operatori culturali e sportivi che con una mail di richiesta possono diventare collaboratori autonomi e quindi inserire liberamente prose, poesie, ma anche report di manifestazioni che riguardano il nostro territorio, oppure annunci di eventi o racconti dove la nostra gente è stata protagonista. Scrivete quindi a lillidamicis@libero.it, vi aspetto!!!

LIBERTÀ DI PENSIERO

"Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi.
Io so perché sono un intellettuale, uno scrittore, che cerca di seguire tutto ciò che succede, di conoscere tutto ciò che se ne scrive, di immaginare tutto ciò che non si sa o che si tace; che coordina fatti anche lontani, che mette insieme i pezzi disorganizzati e frammentari di un intero coerente quadro politico, che ristabilisce la logica là dove sembrano regnare l'arbitrarietà,
la follia e il mistero".
Pierpaolo Pasolini
scrittore
ammazzato nel novembre del 1975

Visualizzazioni ultima settimana

EINSTEIN DICEVA SPESSO

“Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare”.