Che ora è ?

domenica 10 aprile 2011

OSPEDALE SAN MARCO: NO A DIFESE DI PARTITO, SI ABBIA RISPETTO PER I CITTADINI

Il capogruppo del Pd in Provincia di Taranto, Luciano Santoro, difende i cittadini e gli operatori sanitari scesi in piazza
Il Partito Democratico tiene alta l'attenzione sui drastici tagli che coinvolgono l'ospedale San Marco di Grottaglie, messi in atto in queste ore dall'assessore regionale alla Sanità della giunta di Nichi Vendola, Tommaso Fiore. Lo fa con una nota a firma del capogruppo del Pd alla Provincia di Taranto, Luciano Santoro, che commenta così le dichiarazioni del consigliere provinciale di Sel Cosimo Borraccino, che in una conferenza stampa organizzata a Grottaglie da Sel - un partito cittadino che dopo un anno di silenzio e disinteresse si occupa per la prima volta dell'ospedale San Marco - ha difeso a priori l'operato di Vendola definendo la partecipata manifestazione popolare per le vie di Grottaglie a difesa dell'ospedale come un evento strumentale e inutile.


"Si dovrebbe avere più rispetto dei cittadini che manifestano - rimarca Luciano Santoro. Perché difendere per ragioni di partito scelte sbagliate, scelte che potevano e dovevano essere motivate meglio da parte della giunta regionale? Il Partito Democratico in tutti questi mesi ha semplicemente aiutato, e non fomentato, la rabbia, il malessere traducendolo in proposte più condivise dentro un piano di riordino che - sappiamo bene - ha nella manovra di rientro del deficit sanitario le proprie ragioni.
Certo, è strano che "il popolo" quando è contro esponenti e amministratori del Pd è segno di partecipazione e democrazia,mentre  quando critica il Presidente Vendola è strumentalizzato e politicizzato. Consiglierei al compagno Borraccino di essere più rispettoso nei confronti delle migliaia di cittadini grottagliesi e degli operatori sanitari (la stragrande maggioranza era in piazza, compresi coloro che hanno incontrato nei giorni scorsi l'assessore Fiore) che hanno manifestato sabato mattina; e aldilà degli incontri personali con l'assessore regionale alla sanità, quello che conterà saranno i fatti, cioè le scelte che si faranno a partire dalla prossima verifica di giugno con i Ministeri del Bilancio e della Sanità su eventuali nuovi tagli. Quindi è bene che, fuori dalle appartenenze partitiche, si faccia in modo che quel poco che abbiamo salvato grazie ad alcune eccellenze presenti nell'ospedale San Marco, all'impegno del Partito Democratico e di tutta l'amministrazione comunale di Grottaglie in particolare del Sindaco Raffaele Bagnardi  - si difenda, a partire dal Punto Nascita che non possiamo assolutamente perdere.
Rispetto invece a ciò che è stato tagliato - conclude Luciano Santoro - è bene ripartire costruendo le condizioni per una nuova "mission" di offerta di salute del nosocomio grottagliese.
Pur condividendo un'esperienza di governo, - conclude Santoro -  come partito di maggioranza alla Regione Puglia ci siamo assunti tutte le responsabilità di un passaggio così delicato, che forse senza le aspettative create a ridosso dell'ultima campagna elettorale delle elezioni regionali con l'approvazione dei Piani Attuativi Locali, quando forse si conosceva già la necessità della manovra di rientro per non aver rispettato negli anni precedenti il Patto di Stabilità, sarebbe stato più comprensibile e forse condiviso."


14 commenti:

  1. Affermare che la manifestazione di sabato non è stato un momento giusto per cavalcare l'onda di malcontento creata dalle voci del ridimensionamento del nosocomio grottagliese ha un che di patetico.
    Lo è ancor di più se si pensa che nella Giunta Vendola ci sono anche i compagni del signor Luciano Santoro. Si sono chiesti, infatti, i partecipanti al corteo cosa hanno fatto in tutti questi anni i maggiorenti del PD (compreso lo stesso Santoro)per impedire eventuali azioni di ridimensionamento?
    E si è chiesto lo stesso Santoro se in mezzo a quei dottori che sfilavano non ce n'erano alcuni che più di una volta hanno consigliato ai propri pazienti di lasciar perdere l'ospedale San Marco per un eventuale ricovero, indicando loro altre strutture in altrettante diverse città?
    E' proprio vero che durante una campagna elettorale ridotta a una guerra tra poveri ogni espediente è buono per vestire i panni del "buono a tutti i costi".
    Ciao, Lilly
    Ugo Notto

    RispondiElimina
  2. In molti cavalcano e cavalcheranno il movimento dei cittadini...dopo!
    Comunque credo che la cosa importante l'abbiano dimostrato le centinaia di Grottagliesi presenti in piazza senza "se e senza ma".

    RispondiElimina
  3. Se il PD grottagliese avesse chiamato a manifestare i cittadini "Contro il riordino dell'ospedale San Marco" la piazza sarebbe rimasta probabilmente vuota: spiegare in cosa consiste un riordino costa fatica, e comunque presuppone una classe politica responsabile. Meglio quindi alimentare una falsa notizia (l'ospedale verrà chiuso!) per poi proporsi come salvatori della patria. Patetici i politici e gli amministratori che capeggiavano il corteo: mentivano sapendo di mentire, ma quando ci sono le elezioni alle porte essi preferiscono parlare alla pancia della gente e non al cervello.

    RispondiElimina
  4. Caro Capogruppo Santoro, credo che una volta nella sua vita debba essere coerente su quello che dice. E' troppo comodo spostare la questione su problemi tra partiti tra partiti (tutti e due appartenenti alla sinistra) invece di fare autocritica. I cittadini hanno partecipato alla manifestazione perchè sono stati sensibilizzati da un problema serio. Riunire tanta gente è stata la vittoria di tutti coloro che sono andati oltre le logiche di partito. Lei sta approfittando della bontà dei cittadini cavalcando una questione di cui è stato artefice nelle stanze del PD di Taranto. Un buon politico deve essere lungimirante e sapere in anticipo le mosse e i progetti da attuare poi per il bene della popolazione. Lei sulla questione dell'ospedale ha solo fatto passerella partitica (la visita dell'onorevole Vico, la venuta in Ospedale di Colasanto, la passerella la mattina della manifestazione)e poi ieri questo comunicato stampa che serve solo ad allontanare il problema in vista delle elezioni. Invece di parlare in maniera arbitraria volendo diventare il difensore dei cittadini perchè non spiega ai cittadini che in questi anni la sua politica è stata sbagliata; cosa ha fatto Lei per l'Ospedale: niente. Allora non continui ad offendere il buon senso di tutti quei cittadini che hanno partecipato. Abbiamo visto tutti che Lei e i suoi amici hanno sfruttato la manifestazione per distribuire volantini di propaganda politica del nostro candidato Sindaco, che è un uomo di tutto rispetto morale e professionale. Lei è il peggior sostenitore dell'Avvocato Ciro Alabrese e ci auguriamo che il nostro futuro Sindaco la metta fuori dalla porta dell'amministrazione della nostra città. Lei promette solo con le parole in quanto ai fatti dell'ospedale non si è mai interessato. Una volta nella sua vita faccia un passo indietro e lasci perdere la difesa dei cittadini di Grottaglie: non hanno bisogno di Lei e delle sue parole. Mi dispiace solo che la sua figura possa arrecare danno al nostro candiato Sindaco e a tutta la coalizione che lo sostiene. Per piacere non parli più di un ospedale che lei e tutta la segreteria del suo partito hanno abbandonato da anni e non strumentalizzi più la situazione. Non sa neanchè cos'è la mission di un ospedale e dei problemi che Grottaglie dovrà affrontare in futuro. Quindi si metta da parte. Un'ultima considerazione: voci sostengono che Lei e qualcun'altro abbia fatto interrompere la manifestazione di sabato (per la cronaca su Gir web c'è scritto che per il caldo è stata sospesa) per non dare la parola ai cittadini che avrebbero fatto la loro figura più del nostro partito e quindi avrebbe messo in discussione l'operato. Mi auguro che non sia vero sia per i cittadini che per le istituzioni presenti, che non hanno espresso la loro posizione e soprattutto a noi cittadini ci ha tolto la possibilità di sentire le proposte per il futuro del nostro ospedale. Le dico che sono solo voci e che qualcuno prima o poi dovrà spiegare perchè è successo questo, andando oltre la scusa del caldo. Pertanto si faccia un esame di coscienza e non attacchi nessuno: vada incontro alle critiche e si confronti. Rispetti i cittadini di Grottaglie che numerosi non la voteranno (sempre che lei si metta in lista) e non rechi danno al nostro candidato Sindaco che con lei rischia di perdere le elezioni.
    Ha capito che sono un uomo di sinistra appartenente al PD: nella sinistra si fa quell'autocritica che lei non ha mai conosciuto. Speriamo che il direttore di questo blog e tutti gli altri partiti facciano luce su quello che è accaduto: questo significa difendere tutti quei cittadini che hanno partecipato alla manifestazione.



    chi avrebbe sicuramente detto qualcosamesso in discussione l'azione dei p

    RispondiElimina
  5. Ritengo che abbiano ragione i dirigenti del PD e di SEL.
    Forti del consenso che la coalizione del centrosinistra ha coagulato intorno al signorino Vendola, quello delle filastrocche. Ricordate????????
    VUOI VEDERE CHE AD AVERE TORTO SONO SOLO I CITTADINI??????

    RispondiElimina
  6. All'anonimo dell'11 aprile 2011 h. 12:12: O cambiate il candidato Sindaco o cambiate il vostro Segretario provinciale. Non potete tenere un piede in due scarpe. E poi non ci crede nessuno che il vostro candidato Sindaco sia così diverso dal vostro segretario provinciale. Il vostro patetico modo di essere partito di lotta e do governo non può più prendere in giro le persone. Non è possibile che il vostro canodato sindaco si defifili dalla questione discarica in un modo così ridicolo, dicendo cioè che lui non ha votato per il III lotto! E dov'era? Sulla luna?! O era all'aeoroporto di Grottaglie con il suo trolley, aspettando un aereo (purtroppo invano!!!) che lo portasse via finalmente da Grottaglie?! E cosa ha fatto in tutti quetsi lunghissimi anni in cui ha fatto l'assessore all'ambiente? E vogliamo parlare ad esempio della perimetrazione del parco delle gravine? Chieda al suo candidato sindaco come mai il parco delle gravine sfiora il III lotto? E' pura coincidenza che il parco delle gravine si trova a pochi centimetri dal III lotto della discarica?! Ma non facciano ridere i polli ancora di più di quanto hanno fatto abbondantemente ridere in questi anni e ancora di più in questo mese!!!

    RispondiElimina
  7. Uso questo post per avvisare tutti, dico tutti che da questo momento il vostro (scusate) io Renato sono apertissimo al dialogo.

    Ricordate la mia frase:
    tuttavia dopo queste elezioni ed in caso di ballottaggio si apriranno scenari mai visti prima d’ora.

    Bene!
    Il commento lunghissimo che aprirò condurrà voi lettore a chiedermi e dirvi:
    Renato il deviato; Renato il malandato; Renato lo scellerato; Renato ci hai rotto cambia musica; Renato l’imbroglione; Renato … ecc ecc.

    Ho più di un mese di tempo per aprirvi gli occhi sulla futura amministrazione.
    Seguitemi con critica e possibilmente chiedo ai futuri candidati sindaco di rispondere.

    Cittadini, cittadini, cittadini sono a vostra completa disposizione per chiarimenti.

    Solo al pensiero di ciò che andrò a scrivere mi vien da piangere.

    Dico a me stesso: altre albe sorgeranno ed altri tramonti arriveranno, quindi … a voi politici altre lune cresceranno.

    Cominciate a Meditare politici e cittadini cominciate a meditare e attenzione ai miei commenti.

    All’inizio sembreranno distorti, vaganti, senza senso ma col passare del tempo prenderanno forma quella forma che a tutti gli attuali politici manca.

    Scusate come al solito sono un po’ sbadato:
    scriverò in post attinenti al tema e non. Viaggerò oltre l’emisfero boreale. Berrò alla vostra salute.
    Ogni attimo sarà il risvolto della medaglia, medaglia rappresentate su ambo le facciate due volti di donna che guardano su orizzonti diversi.
    Sarò ripetitivo fino a stancarvi di leggere i miei commenti ma, per i più attenti capiranno a cosa stiamo andando incontro.
    Renato

    RispondiElimina
  8. Cara Signora Lilli seguo il suo blog da anni e lo apprezzo per il continuo aggiornamento e per la ricchezza dei contenuti trasparenti; fare del giornalismo puro è molto difficile e lei si sforza di farlo e le sono grato come cittadino di Grottaglie. Alcune volte i commenti lasciano interdetti ma alcune volte lasciano intravedere delle situazioni che fanno molto pensare. L'anonimo di oggi delle 12.12 ha scritto delle cose che condivido in parte: per me il PD non rappresenta la vera politica di sinistra soprattutto con rappresentanti come il Sig. Luciano Santoro: sarà il tempo a dire la verità e soprattutto i cittadini con le urne. Ma c'è una cosa che mi ha fatto riflettere e pensare: ad un certo punto l'anonimo dice che la manifestazione di sabato sarebbe stata interrotta per volere di alcuni rappresentanti del PD e non per il caldo. Se questo è vero sarebbe una cosa ignobile e antidemocratica; una mancanza di rispetto verso i cittadini e le associazioni presenti. Se poi è vero che questa mossa è stata attuata per non far parlare le associazioni e quindi per non mettere il partito in difficoltà rispetto al problema dell'ospedale, allora veramente siamo in un regime antidemocratico. Se non sbaglio fu proprio lo stesso sindaco Bagnardi a dire che i partiti erano stati latitanti sul problema dell'ospedale; quindi i nostri politici con il loro candidato sindaco hanno avuto paura di essere smascherati il giorno prima della convention americana di fumo e niente arrosto, in cui ha risolto il problema dell'ospedale col dire che avrebbe mandato un telegramma (forse fa prima con una email o con un fax). Le chiedo come semplice cittadino di far luce per quello che le compete dal punto di vista giornalistico su questa situazione. La versione ufficiale riferita era che per il caldo e per il malore delle persone la manifestazione non ha proseguito il suo cammino. Se lei come me era presente ha potuto constatare che non è arrivata alcuna ambulanza e non si è udita alcuna lamentela. Cara Direttrice è assurda questa versione ma soprattutto è assurdo nel 2011 assistere, sempre se è vero, a costrizioni da regime dittatoriale. Le chiedo ancora di far luce su questa situazione; la campagna elettorale è partita senza regole e con una forte strumentalizzazione da parte proprio del partito che doveva tutelare l'ospedale.
    Faccia la brava giornalista ma soprattutto pensi a quei cittadini che sono stati presi in giro sabato mattina.
    Forse nei blog e nei commenti c'è la verità e non solo offese: credo che questa volta non ci siano falsità.
    Un cittadino che la stima come professionista e come donna sociale.

    RispondiElimina
  9. Gentilissimo e purtroppo anonimo, la ringrazio degli apprezzamenti indirizzati alla mia persona e a quello che con molta fatica sto cercando di fare, dare il mio modesto contributo a questa nostra comunità attanagliata da problemi molti seri. Certo io da sola posso fare ben poco, ma cerco di impegnarmi lo stesso.
    Vengo alla sua richiesta, io purtroppo sabato non c'ero, sono stata fuori per impegni di economia familiare, e sono rientrata ieri sera, quindi sono mancata una settimana giusta, non so quindi come siano andate le cose realmente, mi informerò e lo scriverò su questo blog.
    Grazie di nuovo e buona giornata.

    RispondiElimina
  10. Ricordate la mia frase????????????????????????

    tuttavia dopo queste elezioni ed in caso di ballottaggio si apriranno scenari mai visti prima d’ora.

    Fin’ora non sono stato terso, anzi molto vagante, però come al solito … ECCOMI QUI.

    Politici, cittadini, cani, gatti, pecore, buoi, pulci, insetti vari, il vostro Renato è a completa disposizione.

    La mia non è un’angheria. Secondo la cultura di alcuni è un’angheria, mentre secondo me è un piacere.
    Come ho sempre detto: MI PIACE TANTO PIPPO BAUDO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Inizio dal lontano 200 A.C. TOH! Scusate. Non ero nato.
    Ma, se non ero nato, chi era nato?
    E trascorsero centinaia d’anni fino a giungere ai giorni nostri.
    Avevo detto:
    Ogni attimo sarà il risvolto della medaglia, medaglia rappresentate su ambo le facciate due volti di donna che guardano su orizzonti diversi.

    Mamma mia! Quanto tempo è trascorso?

    Quindi, quindi, quindi …
    Politici, cittadini, cani, gatti, pecore, buoi, pulci, insetti vari, a me i vostri occhi.

    E fu giorno, e fu notte e Renato disse:
    sono 27.237 i votanti in totale nel nostro comune di cui 13.175 maschi e 14.062 femmine (secondo me donne) e non femmine. Questa terminologia di distinguere il sesso da maschi e femmine deriva dal lontano … ma questa è un’altra storia.

    Bene!
    Quanti sono i candidati sindaco?
    Quanti sono i concorrenti o gli aspiranti al consiglio comunale?
    Quanti sono gli assessori?
    Quanti sono i concorrenti o gli aspiranti al consiglio comunale di maggioranza e minoranza?

    Ho più di un mese di tempo per aprirvi gli occhi sulla futura amministrazione.
    Seguitemi con critica e possibilmente chiedo ai futuri candidati sindaco di rispondere.

    Avevo commentato dicendo:
    l’inizio del mio commento sembrerà distorto, vagante, senza senso ma col passare del tempo prenderanno forma quella forma che a tutti gli attuali politici manca.

    Fine atto primo scena prima
    Renato

    RispondiElimina
  11. Toh! Come al solito sono un po’ sbadato

    Al teatro l’atto primo scena prima ha una durata maggiore. Qui, invece, si è conclusa in due minuti.
    Sono minuti che devono far riflettere, RIFLETTERE.
    Sono profondi fino al punto da aprire il primo emisfero boreale.
    Meditate politici meditate e fate tesoro di quello che ho detto.
    Renato

    RispondiElimina
  12. Questa campagna elettorale sarà caratterizzata da promesse incredibili il cui interesse sarà solo quello di calamitare le poltrone. Hanno già iniziato Sabato alla manifestazione a prendere in giro le persone con quell'atto ignoble di sospendere la manifestazione: mi sa tanto che Lucianetto e company lo abbiano fatto apposta per non cadere nel ridicolo con le loro parole. I cittadini sono stati presi in giro, ma tanto adesso risolverà il tutto il candidato Sindaco del PD con un telegramma a Vendola. E' una vera vergogna. Spero tanto che si faccia luce su quell'accaduto e che anche il Sindaco prenda una posizione. Povera Grottaglie e poveri cittadini. Lilli confidiamo in te.

    RispondiElimina
  13. Credo che oltre le parole ci vogliono i fatti. Vogliamo
    Capire perché la manifestazione e' stata sospesa.
    Vogliamo sapere la verità. Caro direttore ci dia una
    mano con la sua onesta. Si devono vergognare

    RispondiElimina
  14. Ricordate la mia frase????????????????????????

    tuttavia dopo queste elezioni ed in caso di ballottaggio si apriranno scenari mai visti prima d’ora.

    Una vendetta politica ne genera un’altra. E’ per questo che le guerre politiche non finiranno MAI.

    Secondo voi chi ne paga le conseguenze?
    Noi insieme a cani, gatti, pecore, buoi, pulci, insetti vari. Quanto dovremo sopperire a questa guerra politica?

    Avevo commentato scrivendo che, i votanti sono 27.237 in totale di cui 13.175 maschi e 14.062 femmine.

    Vi siete chiesti quanti non sono i votanti?
    Vi siete chiesti se nascesse un partito a favore dei non votanti cosa accadrebbe?
    Vincerebbero a primo turno.

    Avete compreso perché dico sempre meditate politici meditate e fate tesoro di quello che scrivo?

    Chi fa politica pur di vincere farebbe risorgere i beati defunti e poi, dopo aver vinto, li rimetterebbero al loro posto, abbandonati al solo giorno del primo e secondo di novembre.

    Volgo l’attenzione e chiedo a tutti i candidati sindaco compreso l’attuale sindaco che oramai politicamente per me non conta nulla.

    Possibile che c’è tanta paura di commentare con lo scrivente cioè IO RENATO?
    Possibile che gli attuali candidati sindaco dicono che non leggono questo blog?
    Possibile che gli attuali candidati sindaco non hanno persona da delegare per commentare?
    Possibile che faccio tanta paura?
    Possibile che l’unico da me apprezzato deve essere il sig. lombardi? (lui ha avuto il coraggio di commentare anche se per breve durata).

    Eppure sono fonte di acqua pura per dissetarsi di questa politica. Sono come ho sempre detto: arte, cultura, moda, sport e musica per le vostre orecchie.
    Ogni attimo sarà il risvolto della medaglia, medaglia rappresentate su ambo le facciate due volti di donna che guardano su orizzonti diversi.
    Renato

    RispondiElimina

blog culturale fondato dalla giornalista Lilli D'Amicis

Translate

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT
Questo Blog ha subito una trasformazione, in questo spazio ci si occuperà solo di Spettacolo, Cultura, Sport e Tempo libero. Ho deciso di aprirlo agli operatori culturali e sportivi che con una mail di richiesta possono diventare collaboratori autonomi e quindi inserire liberamente prose, poesie, ma anche report di manifestazioni che riguardano il nostro territorio, oppure annunci di eventi o racconti dove la nostra gente è stata protagonista. Scrivete quindi a lillidamicis@libero.it, vi aspetto!!!

LIBERTÀ DI PENSIERO

"Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi.
Io so perché sono un intellettuale, uno scrittore, che cerca di seguire tutto ciò che succede, di conoscere tutto ciò che se ne scrive, di immaginare tutto ciò che non si sa o che si tace; che coordina fatti anche lontani, che mette insieme i pezzi disorganizzati e frammentari di un intero coerente quadro politico, che ristabilisce la logica là dove sembrano regnare l'arbitrarietà,
la follia e il mistero".
Pierpaolo Pasolini
scrittore
ammazzato nel novembre del 1975

Visualizzazioni ultima settimana

EINSTEIN DICEVA SPESSO

“Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare”.