Che ora è ?

sabato 2 aprile 2011

Per "La Destra" è Cosimo Lombardi il candidato Sindaco per Grottaglie

La  dott.ssa Graziana Bruno, Segretario Provinciale de “La Destra” di Taranto, stante la situazione di stallo in Grottaglie, ha incontrato i militanti della locale sezione con i  quali ha concluso un accordo politico con esponenti provenienti dal mondo del centrodestra di Grottaglie, i quali si sono costituiti in lista civica.
Cosimo Lombardi
Questa lista civica di centrodestra e la lista “La Destra” hanno indicato quale candidato sindaco il dott. Cosimo Lombardi, storico esponente della Destra locale. A giorni saranno presentate le liste ed illustrato il programma che avrà tre direttrici: Solidarietà - Occupazione – Ambiente.
Vito Tarantino
Coordinatore Cittadino
La Destra – Taranto

32 commenti:

  1. Ancora fanatismo.

    Dottoressa Bruno ha valutato la politica grottagliese?
    Anche lei come gli altri … aggiungere nomi alla candidatura.

    Che vergogna, che schifo.
    Siete sobri?

    Conosce il vecchio detto?
    Unitevi, sarete più forti.

    In grottaglie vige il contrario ossia disgregatevi e sarete più forti.
    Dott. Lombardi, mi dispiace per lei. Scendere a questi compromessi.
    Per caso anche lei, dott. Lombardi, vuole essere il secondo Alabrese di turno?
    Per caso anche lei, dott. Lombardi, vuole essere il secondo La Corte di turno?
    Per caso anche lei, dott. Lombardi, vuole essere il secondo Ciro D’Alò di turno?
    Per caso anche lei, dott. Lombardi, vuole essere la seconda Etta Ragusa di turno?

    Cosa spinge la DESTRA ad accettare questa iniziativa?

    Secondo un mio modesto parere la dottoressa Bruno guarda per la SUA politica?
    E lei dott. Lombardi cade come un agnello (visto il periodo) meglio l’agnello immolato.

    Pregasi signori … si aprono le danze.
    Renato è aperto al confronto.

    Dott. Lombardi, finora ho commentato per gli altri candidati sindaco.
    Risposte, nessuna. Sono tutti uguali.
    Gradirei uno scambio di idee con lei dott. Lombardi.

    Se vuole le lascio una massima:
    la notte di Pasqua vada ad immolare la dottoressa dalle pretese politiche infondate.

    E fu giorno e fu notte e Renato proferisce.
    … … …
    … … …
    Renato

    RispondiElimina
  2. come al solito sono un po' sbadato

    Renato disse:
    ed il minestrone iniziò a cuocersi.

    dott. lombardi lei non è solvibile ma solvente.
    Sii solerte, sii soldato, sii solare e lascia perdere la candidatura.
    Sostenga chi ha per anni militato in questa politica lasciata in un fossato.
    Renato

    RispondiElimina
  3. Molto piu' semplicemente , razionalmente e sensatamente del commento precedente mi chiedo:

    ma non era stato il sig.Lombardi a "rimproverare" Michele Santoro per la scissione in seno al PDL che aveva diviso le forze di destra?

    E ora lei,sig.Lombardi, non divide ancora la destra? Non sarebbe stato meglio trovare un accordo col PDL e presentare un candidato unico?

    Quindi lei ha fatto cio' che aveva rimproverato a Santoro!
    Come volevasi dimostrare: tutti protagonisti e primi attori, le comparse non piace farle a nessuno. Naturalmente, chi lo prende in quel posto e' il cittadino comune,perche' voi pensate solo alla torta e a come dividervela!

    Cicciotto

    RispondiElimina
  4. La candidatura dell'Avvocato Lombardi nasce in un quadro di coerenza de La Destra e del Centrodestra a Grottaglie. Al di là di sterili personalismi che fino ad ora non hanno portato assolutamente a nulla, siamo stati aperti fino a ieri a cercare un dialogo ed un confronto con il PdL e con le altre forze di centrodestra. La situazione interna ad alcuni movimenti, pdl in testa, non ha consentito fino ad ora nè l'individuazione di un candidato sindaco nè di un programma condiviso.
    abbiamo quindi deciso di metterci la faccia, come si suol dire, individuando nell'avvocato Lombardi una figura che potesse mettere in pratica quelle che secondo noi devono le linee guida del programma amministrativo dei prossimi 5 anni e che abbiamo accennato nel comunicato.
    Detto questo, a differenza di altri, siamo ancora pronti al dialogo ed al confronto, a patto che si faccia sui programmi e con persone serie, che pensino in primis al bene di Grottaglie e non a preservare piccoli potentati e feudi elettorali.
    PS: Renato, non capisco a quali compromessi sarebbe sceso l'avv. Lombardi mettendosi a disposizione della Città, de La Destra e di un gruppo di volenterosi del centrodestra..

    fabio cancelliere

    RispondiElimina
  5. 7 candidati??? Ma dove vogliamo arrivare??? Ma quanti candidati consiglieri ci saranno? Ma ci si rende conto che è una cosa ridicola? Il centro destra porta 3 candidati (assurdo), il centro sinistra 2. Poi abbiamo 2 liste civiche (Rinascita Civica e Sud in Movimento) che non saprei dove inserire visto l'etereogenità interna di quest'ultime. E mancano ancora 15 gg. per la presentazione delle liste. Bah.. ahh dimenticavo manca ancora il candidato del PDL.

    RispondiElimina
  6. Cosimo Lombardi2 aprile 2011 13:24

    Carissimo sedicente Renato, io non mi sottraggo.
    Non mi sono mai sottratto.
    Anzi.
    In due parole spiegherò a lei il senso della indicazione della mia persona quale candidato sindaco per la lista "La Destra", alleata con una lista di centro destra.
    Premesso che - ed è cosa nota anche ai muri di Grottaglie - milito da sempre e solo a destra, è bene rammentare che poco meno che 30enne mi dimisi dalla carica di Giudice Conciliatore a San Marzano di S.G. per assumere l'incarico di consigliere comunale del MSI-DN a San Marzano di S.G. Carica dalla quale mi dimisi poichè l'allora vertice provinciale si era fatto promotore di un accordo sottobanco con l'allora maggioranza.
    Sono stato anche consigliere comunale a Grottaglie, nell'ultima consigliatura che vedeva la sinistra all'opposizione.
    Insieme all'avv. Luca Giannotte presentammo una lista civica "Uniti per Grottaglie" che conseguì due consiglieri, Giannotte ed io.
    Con questo passato politico, con la passione per la politica, con l'amore per questa nostra Città, ho ritenuto di non poter assistere inerme all'immobilismo nel quale è caduto il P.D.L., per responsabilità che non sta a me individuare.
    Naturalmente, ove il P.d.L. dovesse indicare un candidato credibile, tutto può essere ridiscusso, al sol fine di dare a Grottaglie una amministrazione che riporti la Città, ormai nobile decaduta, agli antichi fasti, degni della laboriosità dei Grottagliesi.
    Gradirei, per il futuro dialogare con persone che si presentino con il loro vero nome e cognome.
    Grazie
    Cosimo Lombardi

    RispondiElimina
  7. Renato l'interdetto
    al candidato si e' diretto,
    lo rimprovera sovente
    paragonandolo a un solvente.

    Dai, renato il deviato,
    ormai grottaglie e' incasinato,
    uno in piu' uno in meno
    volesse il cielo che fosse armeno.

    Tutti sindaci ,tutti candidati
    davanti alla torta affacendati
    perche' il popolo bacchettone
    da sempre e' un gran cojone.

    Ognuno pensa al suo conto
    e non si chiede manco il confronto,
    tutti, a parole, per il cittadino
    per deflorargli il bel buchino.

    Alla fine dell'avventura
    per grottaglie sara' dura:
    questi qui staranno a mangiare,
    e i fessi a vomitare.

    Caro popolo di cretini
    non vi restan che i cerini
    per bruciarvi i pantaloni
    e,giacche' ci siete, anche i cogl..ni

    Trilussino

    RispondiElimina
  8. cosimo Lombardi2 aprile 2011 15:30

    ... Caro Trilussino,
    io la politica la amo da bambino
    e se temo per il mio paesello un futuro
    assai poco chiaro e molto scuro,
    stanne certo che a lottare sono il primo
    poichè, se è noto ad ognun, che quando infuria la battaglia
    il vile se la squaglia, è altrettanto noto, che il mio non è fuoco di paglia...

    RispondiElimina
  9. Due semplici considerazioni:

    a) caro Sign.Lombardi, se mette il suo nome e la sua indicazione su un post aperto a tutti, deve mettere in preventivo che ci sara' gente che,per sua scelta, vuol essere anonima.Quindi, se le conviene o se le va, dialoga altrimenti desiste.
    Naturalmente parlo di anonimi educati e che non offendono;quindi ancora, lasci le considerazioni sugli anonimi.

    b) come ella nota, io non faccio alcuna considerazione sulla sua candidatura: ognuno e' libero di fare come vuole.

    RispondiElimina
  10. Chiedo a lilli e al sig.Cancelliere: Lombardi e' avvocato o dottore in giusprudenza, perche' c'e' differenza.
    Il tutto senza malizia ma solo per precisione.

    RispondiElimina
  11. Non c'e' un candidato che non faccia promesse,
    non c'e' un candidato che non dica di avere a cuore le sorti di grottaglie,
    non c'e' un candidato che non dica che vuole costruire una nuova cittadina
    non c'e' un candidato che non prometta qualcosa!

    Le conclusioni sono che peggioriamo sempre piu',
    che gli sprechi diventano sempre piu' grandi e sapete il perche'?
    Perche' l'appetito aumenta sempre di piu'......

    RispondiElimina
  12. Certo che bisogna dire la verita' e non le solite bugie:

    GROTTAGLIE E' UNA CITTADINA FORTUNATA.

    ....QUALCHE CANDIDATO STA CERCANDO DI COSTRUIRE UNA NUOVA GROTTAGLIE E CHIEDE AI CITTADINI DI DARGLI UNA MANO......

    .... ALTRO CANDIDATO SI E' FATTO FOTOGRAFARE CON SCATOLE DI FARMACI TRA LE MANI, EVIDENTEMENTE PER DISTRIBUIRLE AI BISOGNOSI....

    ....ALTRO CANDIDATO SCENDE IN LIZZA PERCHE' "TEME PER IL PROPRIO PAESE UN FUTURO ASSAI POCO CHIARO E MOLTO SCURO".....

    ....ALTRO CANDIDATO CHE VUOLE OFFRIRE UN FUTURO RADIOSO AI CITTADINI......

    ....ALTRA CANDIDATA CHE NON DICE MANCO CIO' CHE VUOLE FARE PERCHE' DIRLO DAREBBE RIDUTTIVO.....

    Non siamo fortunati?



    N.B.
    anche io sono curioso:Il sig.Lombardi e' solo laureato in giurisprudenza o ha anche conseguito il titolo di avvocato? Sig.ra Lilli, una tua illuminante risposta in merito si puo' avere?

    RispondiElimina
  13. IL SIG.CANCELLIERE, IL SIG.lOMBARDI...NESSUNO RISPONDE A DOMANDE SENSATE E PRIVE DI MALIZIA?

    COMINCIAMO BENE.........

    RispondiElimina
  14. per il dott. lombardi ed il sig fabio cancelliere.

    non preoccupatevi sono presente.
    la serata di ieri mi è servita per capire con chi devo dialogare.

    Questa sera avrò ulteriori notizie e dopo di che si aprono le danze.

    Momentaneamente mi congratulo con Lei dott. lombardi per aver risposto. E' diverso dagli altri futuri, futuri, futuri ma molto futuri candidati sindaco.

    spero tanto di non trovare una persona che dica: con te renà non si può commentare e ti lascio perdere.

    Lo vedremo, dott. Lombardi e sig. fabio cancelliere.

    Le anticipo, dott. Lombardi è partito con un piede sbagliato.

    E’ vero che un buon soldato parte col piede destro mentre il passo vien battuto col sinistro.
    Forse è il contrario?

    Staremo a vedere.

    Meditate lombardi e fabio cancelliere meditate, Renato vi aprirà le porte del paradiso.
    Renato

    RispondiElimina
  15. carissimo cicciotto,
    ieri sera mi hanno confermato quello che lei ha detto.

    che strano! La bocca della verità parla e tutti gli altri restano zitti.

    per l'anonimo del 03 ore 10.14

    che te frega se è laureato?

    hai valutato bene gli obiettivi di questi candidati. segui la strada giusta e continua negli interventi.
    Renato

    RispondiElimina
  16. Per delle corrette elezioni trovo assolutamente giusto che vi siano la destra e la sinistra anche se trovo inutile la presenza di ?movimenti/partiti? guidati da persone prive di grinta e soprattutto esperienza perchè grottaglie non ha bisogno di confusione. Grazie dott.Lombardi per la sua candidatura! In bocca al lupo

    RispondiElimina
  17. Cosimo Lombardi3 aprile 2011 18:23

    Prontissimo a qualsiasi dibattito e confronto su ogni tema ed argomento.
    Personale e pubblico.
    Solo con persone che abbiano un nome ed un cognome.
    Di innominato mi basta quello di manzoniana memoria.
    In fondo se Grottaglie si trova in codeste condizioni è anche grazia alla ignavia di molti.
    Io ci ho messo sempre la mia faccia.
    Da quando avevo 15 anni.
    Cordialmente
    Cosimo Lombardi

    RispondiElimina
  18. Signor, dottore, avvocato, gentilissimo, illustrissimo, faccia lei

    Apro il mio libro a pagina 5.
    Deve sapere Signor, dottore, avvocato, gentilissimo, illustrissimo, che le prime cinque pagine e parte del seguito sono state dedicate ai tuoi politici nostrani. Il libro si compone di 258 pagine.

    Può immaginare cosa v’è scritto.

    Qualcuno mi ha visto parlare sul corso.

    Signor, dottore, avvocato, gentilissimo, illustrissimo, faccia lei, in apparenza mi sembra una persona di circa cinquant’anni, più o meno.

    Sicuramente ha vissuto gli anni del ’74 subito dopo l’evoluzione (protesta) giovanile.
    BENE!
    Avrà ascoltato dei bei brani musicali di cantautori, pop, rock, ecc.
    Si è mai chiesto perché alcuni di loro erano più famosi degli altri?

    Vivevano e suonavano nascosti. Comparivano in poche occasioni, nei grandi concerti americani o inglesi e mai nei concerti italiani.

    Ecco! Quell’anonimato li rendeva grandi.
    La voglia dello scoprire, del sapere, del volere ad ogni costo parlare e dialogare, l’irraggiungibile. Questo li rendeva famosi.

    A questo punto non mi resta che suggerle: il mio anonimato, ossia Renato, è studiato proprio per le persone come lei.
    CURIOSONE
    Renato
    P.S. ha compreso perché sono convinto del suo ritiro ad AVALON?

    RispondiElimina
  19. cosimo Lombardi3 aprile 2011 23:51

    Sig. "Renato", il mio Q.I., evidentemente limitato, con mi consente di seguirla nei suoi voli pindarici, per cui - mi perdoni - rinuncio ad interloquire con lei.
    Mi dispiace, ma me ne farò una ragione...
    Cosimo Lombardi

    RispondiElimina
  20. Renà devi cambiare metodo.

    perchè non vogliono interloquire con te?

    tu sei tutto, a volte l'incompreso.

    RispondiElimina
  21. Sig.Lombardi,
    non sono innanzitutto Renato.
    Lei lo avra' certamente capito dal mio modo elegante e forbito di scrivere, dalle profondita' delle mie osservazioni, dalla mia onesta' intellettuale e dalla cultura di cui e' permeata ogni parola dei miei interventi, il tutto naturalmente caratterizzato dalla INIMITABILITA'.

    Deto questo...lasci stare renato, non si curi di lui: non e' comprensibile, e' distorti,e' confusionario,e' palloso e tedioso:vende fumo e raccoglio vento che non ha nemmeno colore.

    Non si curi di renato.Chiuso!

    Io non ho motivo alcuno,sig.Lombardi, per dubitare della sua buona fede e del suo entusiasmo politico. Anzi, tra qualcuno dei candidati conosciuti, preferisco lei,ictu oculi, agli altri che mi sembrano degli azzeccagarbugli o mangiatori di torte.


    trilussino

    (saluti alla signora Lilli)

    RispondiElimina
  22. Cosimo Lombardi4 aprile 2011 16:27

    La ringrazio, sig. Trilussino
    ma guardi mio carino,
    che le discussioni più pregnanti
    deve essere tra pensanti
    che, consapevoli se pur testardi,
    possano dire, io Lombardi
    e tu?...

    RispondiElimina
  23. Ecco!
    Siamo alle solite.

    Tre per tre uguale dodici
    Due per due uguale sei.
    Quattro per quattro uguale ventisei.
    Ora SI! Mi tornano i conti.
    Caro trilussino nonché anonimo del copia incolla, nonché candidato sindaco dei polli, chi sei adesso il padre spirituale del Sig.Lombardi?

    Rendendomi conto che il sig lombardi ha pochezza di interloquire con me, unico indistinguibile, unico portatore di idee, unico portatore di saggezza, comprensione e moderazione, vi chiedo di unirvi e formare UNICAMENTE una persona.

    Cravatta al suo posto; bandana al suo posto; camomilla tiepida al suo posto; sigaretta al suo posto con relativo posacenere. Sapete com’è? Non butto cenere per terra e tantomeno spreco fumo.

    Sig. lombardi non deve farsi una ragione per la rinuncia a colloquio con me.
    Lo sapevo.

    Altri prima di lei hanno rinunciato: vedasi l’avvocato mirelli; il vicesindaco donatelli e tutta la banda degli assessori compresi consiglieri.

    Vuole sapere perché hanno rinunciato?
    Perché loro vogliono le cose subito, fresche e a basso costo.
    Io no.
    Sono calibrato, inamovibile, sono come mamma mi ha fatto … perfetto.
    Sig. lombardi, era partito col piede giusto ed ora la sua cadenza di passo politico mi lascia pensare che è come gli altri candidati sindaco.
    PECCATO, PECCATO, PECCATO. Forse avrei trovato un compagno politico degno.

    Per fabio cancelliere,
    non deve dire che: “La candidatura dell'Avvocato Lombardi nasce in un quadro di coerenza de La Destra e del Centrodestra a Grottaglie” poteva scrivere che nasce in un quadro di coerenza del la Destra e non del centrodestra a grottaglie.
    Forse sig. Fabio non è a conoscenza che altri della destra hanno avviato un cammino proprio. Quindi non è di coerenza del centrodestra.
    Inoltre, i compromessi non vi sono da parte dell’avvocato anzi, è la VOSTRA dottoressa Graziana Bruno che ha fatto i suoi conti in tasca.
    Ed i polli ci cascano.

    Ecco perché l’agnello immolato; ecco perché il riferimento al periodo pasquale.
    Son stato chiaro ora?
    Se non sono stato chiaro le chiedo una procedura minuziosamente politica in questo blog con risposte non vaganti ma ferme e concise sia da parte SUA che da parte mia.
    Renato

    RispondiElimina
  24. Come al solito sono un po’ sbadato,
    per fabio cancelliere.
    Può scrivere in politichese stretto, in politichese blando, in politichese paesano.
    Faccia LEI.
    Se vuole, questo lo gradisco, parli coi numeri.
    Renato

    RispondiElimina
  25. Sono doppiamente sbadato,
    per caso è lei sig fabio cancelliere uno dei sottoscrittori di quel comunicato stampa de” LA DESTRA?”
    con questa richiesta non crei castelli in aria, è solo una domanda senza alcun fine.
    Renato

    RispondiElimina
  26. Caro sig. Lombardi,,,,vedo che non vuol capire....

    lei si e' svelato,
    io non voglio farlo: spero che rispettera' questa mia convinzione.

    Ma, poiche' vedo che insiste sempre sul solito e trito argomento, la saluto e a non piu' sentirci.

    RispondiElimina
  27. cosimo Lombardi4 aprile 2011 23:44

    ... Rispetto il suo volere, anonimo delle 18,37.
    A costo di apparire maleducato, non la saluto nemmeno!!!

    RispondiElimina
  28. lei appare per quello che e', sig.Lombardi,,,,,, non si sforzi di apparire diverso, potrebbe avere un'ernia scrotale,,,,,,

    io saluto per il semplice motivo che l'educazione non si inventa e non si compra dal fruttivendolo,,, e' questa la differenza!

    RispondiElimina
  29. A proposito non ha ancora svelato,sig.Lombardi, il mistero se e' avvocato o dottore in giurisprudenza.....

    aspettiamo......

    RispondiElimina
  30. cosimo lombardi5 aprile 2011 20:46

    ... come ho detto prima, egregio signore ( parola impegnativa riferita a lei), si disveli.
    Altrimenti qualcuno potrà pensare che lei abbia (tanto per utilizzare il suo lessico) lo scroto vuoto.
    Si presenti con nome e cognome (vero) ed io le farò vedere i miei titoli ...

    RispondiElimina
  31. Ognuno ha lo scroto che la natura gli ha dato, Lombardi(noti che non le premetto l'appellativo di signore, per par condicio).

    RispondiElimina
  32. E questo e' uno dei candidati? Dio ci scampi e liberiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

    RispondiElimina

blog culturale fondato dalla giornalista Lilli D'Amicis

Translate

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT

ATTENZIONE! Gli articoli che non trovate qui sono su ORAQUADRA.IT
Questo Blog ha subito una trasformazione, in questo spazio ci si occuperà solo di Spettacolo, Cultura, Sport e Tempo libero. Ho deciso di aprirlo agli operatori culturali e sportivi che con una mail di richiesta possono diventare collaboratori autonomi e quindi inserire liberamente prose, poesie, ma anche report di manifestazioni che riguardano il nostro territorio, oppure annunci di eventi o racconti dove la nostra gente è stata protagonista. Scrivete quindi a lillidamicis@libero.it, vi aspetto!!!

LIBERTÀ DI PENSIERO

"Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi.
Io so perché sono un intellettuale, uno scrittore, che cerca di seguire tutto ciò che succede, di conoscere tutto ciò che se ne scrive, di immaginare tutto ciò che non si sa o che si tace; che coordina fatti anche lontani, che mette insieme i pezzi disorganizzati e frammentari di un intero coerente quadro politico, che ristabilisce la logica là dove sembrano regnare l'arbitrarietà,
la follia e il mistero".
Pierpaolo Pasolini
scrittore
ammazzato nel novembre del 1975

Visualizzazioni ultima settimana

EINSTEIN DICEVA SPESSO

“Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare”.